Arcobaleno Cattolica

Legalità, Trasparenza, Partecipazione, Solidarietà

Posts Tagged ‘risorse idriche

Convocazione Consiglio Comunale del 23 gennaio 2012

leave a comment »


Cattolica, 16 gennaio 2012
Prot. n. 1102/2012

AI CONSIGLIERI COMUNALI

AL SINDACO

AGLI ASSESSORI

AL SEGRETARIO COMUNALE

AI COMPONENTI IL COLLEGIO DEI SINDACI REVISORI

LORO DOMICILII

OGGETTO: Convocazione Consiglio Comunale

Ai sensi degli artt. 14 e 17 – dello Statuto, il Consiglio Comunale è convocato in seduta ordinaria:

LUNEDI’ 23 GENNAIO 2012

inizio alle ore 21,00

presso la sala Consigliare della Residenza Municipale

– PALAZZO MANCINI –

per la trattazione – in seduta pubblica – del seguente

PRELIMINARI DI SEDUTA:

1) COMUNICAZIONI DEGLI AMMINISTRATORI;

ORDINE DEL GIORNO:

2) LINEE GUIDA DEL BILANCIO DI PREVISIONE 2012;

(Proponente: Vicesindaco Bondi)

3) ISTITUZIONE IMPOSTA DI SOGGIORNO. APPROVAZIONE DEL RELATIVO REGOLAMENTO COMUNALE.

(Proponente: Vicesindaco Bondi)

4) ODG PER LA TUTELA DELLE NOSTRE RISORSE IDRICHE;

(Proponente: Consigliere Lorenzi)

5) INTERPELLANZE E INTERROGAZIONI: PRESENTAZIONE E RISPOSTE ORALI.

Il Presidente del Consiglio Comunale

dott. Paolo Russomanno

Annunci

Written by infoarcobaleno

gennaio 19, 2012 at 11:25 am

L’uso consapevole dell’acqua

with 2 comments

 

ACQUA

IL BENE PIU’ PREZIOSO

Continuiamo a far finta di non sapere che la risorsa idrica non è infinita e che la maggior parte va sprecata

Gli ultimi studi di settore dimostrano come in Italia l’acqua disponibile stia diminuendo: lentamente, ma inesorabilmente. Molte le cause. Tra le principali, la diminuzione delle precipitazioni, l’irregolarità dei deflussi e le inefficienze di gestione degli acquedotti. Gli effetti negativi iniziano già a farsi sentire: durante l’estate circa otto milioni di persone vivono situazioni di emergenza idrica, con una disponibilità della risorsa sotto la soglia del fabbisogno minimo di 50 litri di acqua al giorno a testa.

Tuttavia, ancora oggi moltissime persone considerano l’acqua un bene inesauribile ed eternamente rinnovabile, senza quindi percepire l’inestimabile valore della risorsa. Un utilizzo inadeguato delle risorse idriche compromette non solo gli equilibri ecologici globali, ma anche la qualità della vita dell’uomo. Diventa quindi sempre più indispensabile che le istituzioni, locali come nazionali, riflettano seriamente sulla gestione dell’acqua, per pensare ad agire non tanto “ecologicamente”, ma almeno con un minimo di buon senso.

L’acqua potabile è un bene fondamentale per la via, ma è anche scarsa in molte parti del mondo. Imparare a rispettarla e a risparmiarla fa bene agli altri, ma prima di tutto a noi stessi. Da un lato economico, sprecare acqua è anche un costo da sostenere.

Pertanto laddove non arriva la morale speriamo almeno arrivi la logica del portafoglio. Consumare in modo razionale e ragionevole l’acqua potabile con semplici azioni quotidiane contribuisce a tutelarne la quantità e la qualità e a spendere diversi euro in meno.

15 consigli pratici per risparmiare

 In bagno

  1. chiudi il rubinetto mentre ti fai la barba. E’ ancora meglio chiudere il tappo del lavabo e riempirlo d’acqua sufficiente a risciacquare il rasoio di volta in volta
  2. chiudi il rubinetto mentre ti lavi i denti
  3. meglio la doccia! Con un bagno in vasca puoi arrivare a consumare fino a 150 litri, contro i 50 per una doccia
  4. installa uno sciacquone con il doppio pulsante: potrai regolare l’utilizzo in base alla necessità e risparmiare un’enorme quantità di acqua.
  5. applica ai rubinetti i riduttori di flusso.

In cucina

  1. lava le verdure lasciandole a bagno in un recipiente e usa l’acqua corrente solo per un rapido risciacquo
  2. usa la lavastoviglie solo a pieno carico, ogni lavaggio risparmiato riduce il tuo consumo d’acqua di 40 litri
  3. usa la lavatrice solo a pieno carico, ogni lavaggio risparmiato riduce il tuo consumo d’acqua di 20 litri

In giardino o in terrazzo

  1. per pulire i sentieri adiacenti al giardino una una scopa e non il getto d’acqua
  2. le piante del terrazzo possono essere annaffiate anche con l’acqua già utilizzata per lavare la frutta e la verdura
  3. annaffiare sempre la base, non sulle foglie, e alla sera, quando l’evaporazione è minore
  4. non lavare l’auto troppo spesso, e usa un secchio invece dell’acqua corrente. Se la porti all’autolavaggio verifica che abbia l’impianto di riciclo dell’acqua

Inoltre

  1. prima di partire per le vacanze ricordati di chiudere la valvola centrale dell’acqua, eviterai i danni causati da rotture improvvise dell’impianto idrico
  2. un WC che gocciola può sprecare tra i 135 e i 2250 litri di acqua al giorno
  3. un rubinetto che gocciola fa sprecare tanta acqua: ferma le perdite


Written by Arcobaleno

agosto 31, 2009 at 5:13 pm